120 secondi sul Lago di Como

120 secondi sul Lago di Como

Canon EOS 5d Mark II

Le fotografie con lunghe esposizioni mi sono sempre piaciute. Mi sono sempre divertito a “creare” le scie delle automobili, magari con qualche palazzo o edificio sullo sfondo (cliccate qua se vuoi vederne un paio), quindi ultimamente ho deciso di fare nuovi esperimenti con questa tecnica, arrivando ad esporre l’immagine anche per 120 secondi.

Vi do alcune informazioni, che possiamo considerare come un piccolo tutorial utile a chi vuole provare a fare qualche scatto simile al mio.

Partiamo dall’attrezzatura. Servono degli strumenti particolari, senza i quali sarebbe impossibile fare queste fotografie. Vediamoli insieme:
1. Un cavalletto molto stabile perchè ogni minima vibrazione si vedrebbe subito.
2. Un filtro a densità neutra (o filtro ND) che diminuisce la luce che entra nell’obiettivo. In particolare io ho usato un Filtro ND 1000 che permette di ridurre la luce di 10 stop.
3. Un telecomando meglio se è wireless.

I primi due sono assolutamente fondamentali. Il terzo no, ma io lo consiglio perchè evita qualsiasi tipo di vibrazione al momento dello scatto.

Una volta recuperato tutto quello che serve, bisogna trovare un posto più adatto a questo tipo di scatto. Un paesaggio con un fiume, un lago o il mare (se avete la fortuna di abitarci vicino) è l’ideale perchè potete “levigare” l’acqua, creando un’effetto, non visibile ad occhio nudo, molto spettacolare.

Abitando a Milano, ho deciso di andare sul Lago di Como. E’ una zona che mi piace molto perchè offre paesaggi e scorci davvero interessanti. Prima di partire ho dato un’occhiata alla zona, usando Google Street View per andare a colpo sicuro e non girare troppo, rischiando di non trovare un posto giusto. Ho già deciso che tornerò a maggio, nel pieno della primavera, in modo che il paesaggio sia ancora più verde e colorato e magari ci sia qualche nuvola in cielo e aumentando quindi l’effetto movimento,  ma devo dire che il risultato mi piace molto. Non vi sembra che l’acqua sia d’oro?

Concludo, con i metadati, così sapete anche come impostare la macchina fotografica, se volete provare anche a voi a fare uno scatto come questo:
Lunghezza focale 24mm – f/22 – 120″ – ISO 100

Se avete qualsiasi domanda, scrivetemi nei commenti e vi risponderò molto volentieri.

Sono anche su Twitter e Instagram. Vi aspetto.

ENGLISH
I have always liked the photographs with long exposures. I always enjoyed to “create” contrails of cars, maybe with some palace or building in the background (click here if you want to see a couple), so lately I’ve decided to make new experiments with this technique, arriving to expose the image also for 120 seconds.

I give you some information, which we can consider as a small tutorial useful to those who want to try to make some shots like mine.

We start by the equipment. You need some special tools, without which, it would be impossible to make these photos. Here you go:
1. A very stable tripod because even the smallest vibration would be immediately seen.
2. A neutral density filter (or ND filter) which decreases the light entering the lens. In particular, I used a filter ND 1000 that reduces the light of 10 stops.
3. A remote control preferably wireless.

The first two are absolutely fundamental. The third not, but I recommend it because it avoids any type of vibration when shooting.

Once recovered all it takes, you have to find an ideal place for this type of shooting. A landscape with a river, a lake or the sea (if you have the luck to live close to it) is perfect because you can “smooth” the water, creating an effect, not visible by the naked eye, very spectacular.

Living in Milan, I decided to go on Lake Como. It’s an area that I like very much because it offers very interesting landscapes and sights. Before leaving I took a look at the area, using Google Street View to go without fail and not lose too much time, risking not to find a place. I’ve already decided that I will return in May, during spring time, when the landscape is even more green and colorful and maybe there are some clouds in the sky, increasing the motion effect, but I must say I like very much the result. Don’t you think that water looks like gold?

I finish with the metadata, so you know how to set up the camera, if you want to try to to make a shot like this:
Focal Length 24mm – f/22 – 120 ” – ISO 100

If you have any questions, please write in the comments and I will answer as soon as possible.

I’m on Twitter and Instagram too. I wait for you.

Como, Italy

Annunci

12 Comments on “120 secondi sul Lago di Como

    • Hai addirittura stampato i miei consigli? 🙂 Grande! Mi fa davvero piacere.
      Queste foto sono più semplici di quel che si pensa. Ci vuole solo pazienza e la fortuna di trovare il posto giusto.
      Se comunque, hai domande, sono qua! 🙂
      A presto!

      Mi piace

      • Grazie Paolo. Quando ritiro la mia Canon dal centro assistenza in viale Sarca a Milano, spero di fare qualche scatto più bello. A proposito poi è stato fatto l’incontro con i blogger prescelti? Sono curiosa di leggere qualcosa. Un caro abbraccio Bea

        Mi piace

      • Si, gli incontri ci sono stati ma poi in realtà non hanno pubblicato articoli sui loro blog, ma hanno scritto dei post ad hoc sulle loro pagine Facebook.
        Se vuoi, per esempio, trovi alcuni link sulla pagina “The Girl with the Suitcase” 🙂

        Allora poi quando ritiri la macchina fotografica, aspetto gli scatti sul tuo blog 🙂

        Liked by 1 persona

      • E’ fantastico il blog di questa ragazza e comunque mi sa che qui andiamo sul professionale. Una meraviglia. Mi sono già iscritta e non vedo l’ora di leggere New York. Ciao e grazie per l’indicazione 🙂

        Liked by 1 persona

      • Sono d’accordo con te. Silvia ha un blog fantastico! Non so se lo fa come professione principale, ma sicuramente dedica molto tempo e attenzioni a quello che scrive e si vede. Merita il successo che ha.

        Liked by 1 persona

      • E’ vero, dedica sicuramente molto tempo al suo blog ma mi sa tanto che Lei è stata in grado di creare un lavoro attorno al suo blog. Bravissima e la invidio un po’ perché questo sarebbe stato un po’ il mio sogno ma non saprei da dove incominciare. Notte 🙂

        Liked by 1 persona

  1. Pingback: Brivio … un post per Paolo | Viaggiando con Bea

    • Giusto. Ottima osservazione quella sullo specchio.

      In effetti, mettere l’autoscatto a 2-3″ è una valida alternativa che ho usato spessissimo. Il problema è che puoi arrivare al massimo ad esporre per 30″. Io volevo provare la posa bulb e impostare tempi di scatto molto lunghi; tenere il dito sul tasto di scatto non era molto pratico :). A quel punto, mi sono regolato un telecomando, pagato davvero poco su Amazon.

      Liked by 1 persona

Lascia un Commento/Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: